Sfruttamento della prostituzione, della pornografia, del turismo sessuale in danno di minori, quali nuove forme di schiavitù.

  Dott.ssa Rita TULELLI Esperta in Problematiche Minorili Dall’attività di controllo è emerso che i siti con contenuto pedopornografici utilizzano per lo più server locati all’estero più specificamente Americani e Canadesi. Le autorità investigative di tali paesi sono state informate, ma quelle statunitensi hanno comunicato che l’accesso ai siti in questione non è consentito all’ordinamento nazionale, mentre le autorità canadesi … Continua a leggere